Vuoi ricevere una notifica quando viene pubblicato un nuovo articolo di Intercultura Blog? Scusi Prof.Anna se ne avessi bisogno, lei potrebbe rispondere anche a domande che non riguardano aggettivi e pronomi indefiniti? Caro José, “qualche” può significare anche “uno” (singolare) riferito a persona o cosa con valore indeterminato “qualche giorno andrò in Italia” = “un giono o l’altro (un giorno non specificato, prima o poi) andrò in Italia”, mentre se “qualche giorno” è collocato dopo il verbo (andrò in Italia qualche giorno) significa “rimarrò in Italia per un po’di giorni” e “qualche” significa “alcuni, non molti”, in questo caso è dalla collocazione di “qualche” che possiamo capirne il significato. Prof, in questa frase gli aggetti ”celebre” e ”avventuroso” si collegano tutti e due al sostantivo (nome del predicato) ”romanzo”? Al plurale indica un numero indeterminato (ma non grande) di persone o cose: ho invitato alcuni amici. è un pronome possessivo? Qualcuno indica una quantità indeterminata  di persone o cose: Solo qualcuno di voi potrà partecipare alla gara. A presto Prof. Anna. “Occupa il posto che fu della Loren. ). 0000019475 00000 n È una collocazione impegnativa?” cara Prof. Anna lavorare qualcosa avrò pure imparato. Un saluto Poterebbe aiutarmi per favore, non capisco la differenza nell uso tra “qualsiasi” e “qualunque” Grazie, Caro Gianfilippo, gli aggettivi indefiniti “qualunque” e “qualsiasi” si usano nello stesso modo: puoi venire a trovarmi a qualunque ora = puoi venire a trovarmi a qualsiasi ora. perchè non mettete la tabella con la distinzione tra pronomi e aggettivi???????? per esempio: non ho mangiato nulla (pronome che sostituisce: nessuna cosa); c’è qualcuno (pronome che sostituisce: qualche persona o una persona) alla porta. Buonasera Professoressa, Spero di averti chiarito le idee! Gli aggettivi e i pronomi indefiniti 19 Seconda parte Parliamo ora degli indefiniti che indicano qualità o identità non determinata. Può essere anche aggettivo qualificativo con il significato di “differente”, ma in questo caso si mette dopo il nome: ho avuto occasioni diverse (aggettivo qualificativo); ho avuto diverse occasioni (aggettivo indefinito). Può essere anche aggettivo qualificativo con il significato di “differente”, ma in questo caso si mette dopo il nome: ho avuto occasioni diverse (aggettivo qualificativo); ho avuto diverse occasioni (aggettivo indefinito). Grazie ancora! Preceduti dall’articolo si usano al singolare come sostantivi: basta un niente per farlo piangere. Prof. Anna. Pronomi e aggettivi indefiniti di senso positivo, Pronomi e aggettivi indefiniti di senso negativo, Программа по математике в начальной школе, СЕМЬЯ И РЕЛИГИЯ ДЛЯ ЕВРЕЙСКОГО НАРОДА, Suoni dolci e suoni duri delle lettere C e G, Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International. ⇒significa “un certo numero”: avete qualche domanda da fare ? ; posso fare altro per lei?). La domanda è questa: in una frase con un sostantivo e relativo aggettivo al plurale è corretto non utilizzare l’articolo, o è sempre necessario utilizzare ‘dei/delle’ davanti al sostantivo? Un saluto -Pochi sanno assumersi le proprie responsabilità. Può essere rafforzato da “quanto”: hai mangiato tutta quanta la torta?. Se hai ancora dei dubbi, non esitare a scrivermi. 0000071483 00000 n    H�t�{T����of�u�āî�]��� J. Prof. Anna, Caro Matei, “ciccio” può avere funzione di aggettivo, usato in contesto familiare e amicale, e significa “grasso, rotondetto”. Grazie, Sofia, Cara Sofia, “tutta” è un attributo di “torta”. Un saluto Un saluto Può indicare anche una persona sola: qualcuno ha suonato alla porta. Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later. “ti autorizzo alla stipula di ogni altro contratto, atto o documento “NECESSARIO o FUNZIONALE” [oppure “NECESSARI o FUNZIONALI”] alla finalizzazione della transazione”. tutto⇒indica la totalità: ho letto tutto il libro. Prof. Anna, se è possibile vorrei chiedere se mi può rispondere presso Buongiorno, potrebbe aiutarmi nell’analisi logica di questa frase? Gli aggettivi indefiniti concordano con il genere (maschile-femminile) e con il numero (singolare-plurale) dal nome a cui sono legati, mentre i pronomi indefiniti concordano con il genere e il numero del nome che sostituiscono. Prof. Anna, Cara Majli, “molto” significa “in grande quantità”, “troppo” significa “in quantità superiore al bisogno”: “ho mangiato molto”; “ho mangiato troppo e ora ho mal di pancia”. Prof. Anna, ciao mi riuscite a trasformare questa frase in aggettivi indefiniti: “Signora Buy, piace il lavoro?” troppo⇒indica eccesso, sovrabbondanza: fa troppo caldo; non bere troppi alcolici. ind. Benvenuta su Intercultura blog! Un saluto 0000014105 00000 n 1. … %PDF-1.6 %���� Ho conosciuto un mondo diverso quando ero Anna! confronto mi sento una nullità”. Non dirà che è invidiosa di Monica Bellucci!” Un saluto Visto che è un sinonimo di “stesso” si può considerare DIMOSTRATIVO? Prof. Anna. “Si è chiesta il perché di questa fama confusa?” e non devo dire: Il biglietto è dentro della mia borsa. A presto Caro Giuliano, “alcuni” e “pochi” hanno significato molto simile, “alcuni” indica una quantità indeterminata ma limitata, “pochi” indica una piccola quantità. Che funzione ha “tutto” nella frase ” è quasi tutto pronto”? Prof. Anna, cara prof. devo fare un esercizio di grammatica che dice”trasforma le seguenti espressioni nel corrispondente pronome indefinito” ecco le frasi: ogni persona,nessuna persona,qualche cosa… 0000009298 00000 n salve prof Anna, spiegazione utilissima a risolvere i nostri dubbi; segnaliamo due errori ortografici:visto visto e uscie. Prof. Anna. famiglia, comunque ha ragione! 0000014003 00000 n (=vedi qualcosa?). Se, non, me e te me le può analizzare grammaticalmente? Il pronome è usato al maschile singolare e senza articolo e significa “altra cosa”; “altre cose” (desidera altro? Scusi per l-ignoranza!!!! A presto ” niente è sempre considerato pronome o in questo caso è un aggettivo vicino al nome capricci? 0000029748 00000 n Caro Luca, gli aggettivi dovranno concordare con gli elementi “ogni altro contratto” che sono singolari, quindi sarà corretto scrivere “necessario e funzionale”. esempio: ho mangiato molte caramelle. Prof. Anna, Volevo anche chiederle nella frase”. E poi ho un modo tutto mio di essere famosa. Un saluto Prof. Anna, è bellissimo !!!!!!!!!!!! (=c’è qualche novità?). certo⇒ha vari significati: al singolare è accompagnato dell’articolo “un” e significa “qualche”; “alquanto” (è un quadro di un certo valore), al plurale significa “alcuni” (ho conosciuto certi ragazzi davvero simpatici); a volte è sinonimo di “tale” (ti ha cercato un certo professor Rossi). Cara Emy, “qualsiasi” e “qualunque” significano la stessa cosa e vengono usati allo stesso modo: qualunque cosa = qualsiasi cosa. Prof. Anna. ⇒ha vari usi: può significare “ulteriore”, “nuovo” (vorrei un’altra fetta di torta); può significare “diverso” (ne riparleremo in un altro momento); oppure “anteriore”, “successo da poco” (l’altra settimana; l’altro giorno). 0000023177 00000 n Caro Amar, in questo caso ha la funzione di avverbio. Ho conosciuto un mondo diverso quando ero    qualcuno⇒si usa solo al singolare. Prof. Anna. posto dopo il nome, ha il significato di ‘sicuro’ : In questo caso posso contare su un aiuto certo. XD XD XD BACI BACI, Salve, (non sò,se è giusto)grazie!! se dico: “Che tipo di musica ti piace?” e rispondi “Qualsiasi/Qualunque” questi ultimi sono pronomi o aggettivi indefiniti separati dal sostantivo?Da quello che so dovrebbero essere solo aggettivi e non pronomi ma non sono sicuro… Prof. Anna, Cara Prof. Ana tale⇒al singolare di solito è preceduto dall’articolo e indica una persona che non si può o non si vuole identificare: c’è un tale che ti vuole parlare. ” É” è copula ” diventato”cos’è? A presto Un saluto 0000083555 00000 n A presto Grande? Non come certe conoscenze mie che sono state a divertirsi a Palermo. (QUALCHE IDEA) come faccio ? “Forse somigliamo nell’aspetto fisico, o forse perché non vado in tv”. Creative Commons Attribution - NonCommercial - ShareAlike 3.0 Unported License Un saluto 0000033418 00000 n Anche se quando Prof. Anna, gentile prof. puo dirmi 5 frasi con gli aggetivi e pronomi indefiniti, Caro Francesco, prova tu a scriverle, puoi seguire le indicazioni riportate in questo articolo, se poi me le mandi sarò felice di correggerle. Buongiorno Professoressa Anna,la contatto per sapere se un nome contenuto in un periodo può essere richiamato dal pronome dimostrativo TALE,contenuto nel periodo successivo. e non devo dire: Il bar Dante è sotto della casa mia. lavorare qualcosa avrò pure imparato. Prof. Anna, POTETE AIUTARMI? Ho letto nel mio libro che chi e solo pronome ma tutti gli altri sono uguali e ieri nell’esercizio hp sbagliato. Sono regali come Monica Bellucci. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); I pronomi e gli aggettivi indefiniti in latino come del resto anche in italiano, esprimono una quantità generica e indeterminata. Un saluto Prof. Anna. Mi scusi io non riesco a trovare un nome che è di 5 lettere e sta in questa frase “….. si è mai sognato di farlo”. Un saluto 0000014205 00000 n Un saluto la volevo chiedere se prprio è un aggettivo indefinito per me no o c’è nessuno? “Non giochi a nascondersi! o è attributo del nome cui si riferisce: 1)Il pubblico è uscito dal teatro MOLTO SODDISFATTO Grazie mille in anticipo. qualche⇒significa “un certo numero”: avete qualche domanda da fare ? A presto ⇒ha il femminile ma non il plurale, significa “non uno”; “neppure uno” (nessun amico è venuto a trovarmi). Grazie, Caro Marco, “ciascun-ciascuno” segue le regole dell’articolo indeterminativo, quindi si dirà “ciascuno studente” perché l’aricolo determinativo di “studente” è “uno”. gli aggettivi e i pronomi indefiniti indicano principalmente in modo impreciso una quantitÀ . A presto Prof. Anna. ;( Cara Mary, in questo caso “pochi” è un pronome e significa “poche persone”, se vogliamo una frase singolare dobbiamo cambiare pronome, possiamo dire “quasi nessuno sa assumersi le proprie responsabilità” anche se il significato è un po’ diverso. (=c’è qualche novità?). Prof. Anna, Prof.Anna Prof. Anna. Nonostante tutto se usassi la prima , potremmo parlare di ” concordanza a senso ” (ma non ne sono certo ) . Grazie mille. Ho bevuto poco -troppo vino/cibo (aggettivo indefinito) vorrei chiederLe nel caso seguente (penultima frase con certe)perché non può essere usatao ALCUNE.Grazie— -Tancredi, cosa hai combinato la notte scorsa? ⇒significano “nessuna cosa”, sono invariabili. Prof. Anna, Grazie tante prof. Anna è stata utilissima. Prof. Anna, ciao professoressa sono molto interessato imparare bene la lingua italiana allora mi piacerei sappere si lei mi potrebbe aiutare….. grazie e buona sera…ciao, Caro lettore, continua seguire il nostro blog, leggi gli articoli che ti interessano e prova a fare i relativi esercizi e, se hai qualche dubbio, non esitare a scrivermi, vedrai che il tuo italiano migliorerà. Caro Doxos, l’aggettivo in questo caso è singolare perché i due nomi sono sinomini, sono percepiti come unitari dal punto di vista del significato. Cara Geswalda, “poco” può essere sia un pronome sia un aggettivo ed è variabile: “poca spesa”, può anche essere seguito da un partitivo: “un poco di spesa”. A presto Gentile Professoressa Anna, Ma il(………….) 0000003734 00000 n Un saluto Prof. Anna. 0000034356 00000 n A presto Cara Lorenza, un saluto a te e a tutta la classe, benvenuti su Intercultura blog! Cara Martina, molto brava! per Vittoria Mezzogiorno, oppure per Claudia Gerini”. Caro Antonio, sono corrette entrambe. Prof. Anna. Ho mangiato troppo-molto (avverbio quantità) Buongiorno prof Anna volevo sapere se il verbo essere e avere possono considerarsi irregolari. qualsiasi⇒significa “qualunque”: sono pronto a fare qualsiasi cosa. ⇒indica una grande quantità, in opposizione a “poco”; gli indefiniti “molto” e “poco” di solito non vogliono l’articolo, se c’è l’articolo sono sempre seguiti da una proposizione relativa e hanno il significato di “molto numeroso”; “poco numeroso”: i molti amici che aveva lo hanno aiutato. Prof. Anna, Buongiorno prof Anna, Prof. Anna, CIAO CIAO é VERAMENTE BELLO QUESTO SITO SPIEGA CON PRECISIONE TUTTO Prof. Anna, mi scusi professoressa ma vorrei sapere una frase in cui certi si usato come pronome indefinito grazie mille, Cara Sofia, per esempio: certi sono del tuo parere, certi no. ha il femminile, ma non il plurale; nel significato equivale a “ogni”, “ognuno” ma è meno usato (ciascuno studente ha sostenuto l’esame). vorrei una tabella riassuntiva sul Non mi dirà che è invidiosa di Monica Bellucci!” Grazie, Caro Marco, “ciascuno” e “nessuno” seguono le regole dell’articolo indeterminativo (un-uno), quindi, per esempio: “ciascun uomo”, “ciascuno studente”. Grazie, Caro Marco, la tua ipotesi è giusta. Cara Franca, “solito” è un aggettivo qualificativo e non dimostrativo. La ringrazio dell’attenzione. del pronome interrogativo quis con l’aggiunta di prefissi e suffissi invariabili. Mille grazie, Caro Alessandro, sono comunque aggettivi, si dovrebbe dire “qualunque tipo”, “qualsiasi tipo”, nella tua risposta “tipo” è sottinteso. 0000087782 00000 n See our User Agreement and Privacy Policy. ⇒significa “qualunque”: sono pronto a fare qualsiasi cosa. Prof. Anna. . rettili è aggettivo in questo caso ? Caro Teodosio, “ognuno” è un pronome indefinito. x favore al più presto!!!! vengo da una famiglia borghese e la vita con Sergio era Il ne e’ di troppo? INDEFINITI USATI COME AGGETTIVI E COME PRONOMI. A presto gli aggettivi e i pronomi indefiniti sono variabili, cioÈ cambiano al maschile, femminile, singolare e plurale, a seconda del nome che accompagnano (se sono aggettivi) o del nome a cui si riferiscono (se sono pronomi). “No, non invidio! ‘ uso di quella quelle quei quegli con esempi. Caro Gianni, la prima frase è corretta, per quanto riguarda il secondo punto la tua ipotesi è corretta, nella terza frase è preferibile il verbo al singolare, in questa frase “specie” non è un avverbio, ma un sostantivo e in sposata con Sergio Rubini. Non voglio vedere nessun marinaio fino a domai. poco⇒ indica una piccola quantità: ho poco tempo; ho pochi soldi. grazie Gigi, Caro Gigi, dopo il verbo “pensare” è necessario usare il congiuntivo e dopo “che” non ci vuole la virgola, quindi: penso che fosse un paradosso. Forse devo prenderlo come un dato di fatto e non cercarci nessuna spiegazione? Un saluto È come si fa l’analisi logica? per esempio: il tuo vestito è bianco, quello (pronome che sostituisce: vestito) di Marta è nero, 0000023712 00000 n “Bevo vino abbastanza buono” significa che bevo vino (non definisco la quantità) di qualità abbastanza buona: l’abbastanza si riferisce alla qualità del vino! Cara Sofia, la tua analisi è corretta. è un mestiere sfuggente: pensi di averlo preso e Prof. Anna, Per cortesia, mi sa indicare se nella frase …. Grazie! If you continue browsing the site, you agree to the use of cookies on this website. tanto⇒significa “in grande quantità”, “numeroso”: ho visto tanti film; è passato tanto tempo. 0000083896 00000 n Prof. Anna, Settantenne arrugginito in grammatica desidera che qualcuno per favore(devo fare un gioco) mi faccia l’analisi grammaticale della seguente frase: STIRATRICE A VAPORE VERTICALE . Agli aggettivi elencati si possono aggiungere vario  e  diversa , i quali possono essere però anche aggettivi qualificativi: Lo conosco da vari anni. (=vedi qualcosa?). Anche se Sergio ricordo con grande affetto. diventa un complemento avverbiale ( quale?) Un saluto È bella e famosa! “Lasci stare la(…………….) La ringrazio per la sua risposta e La saluto con molto affetto! P.IVA: 03445490125, Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, Esempio: “Rimaniamo in Italia ancora per qualche giorno (rimaniamo alcuni giorni, non specificati, di più)”. Cara Gaia, È bella e famosa! Prof. Anna, Salve prof ho dei dubbi sul l’analisi di questa frase. “Forse(………) somigliamo nell’aspetto fisico, o forse (…………. ); mentre il predicato nominale è costituito dal verbo “essere” + un aggettivo o un nome. La gente per strada prof.anna vorrei sapere la diffiranza tra qualsiasi e qualunque ? “vuoi altra acqua?” ma è corretto anche dire “vuoi dell’altra acqua”, questo vale sia per le frasi affermative sia per quelle negative (non voglio un altro dolce, non voglio altro dolce). “Più che altro è una collocazione momentanea, raggiunta per merito di alcuni film buoni, perché a forza di borghese: un marito medico, una figlia”. e non devo dire:La mia casa si trova dietro dello stadio San Paolo. Già al primo impatto capisci che non bisogna ricordarle la notorietà. invece molto diversa! CARA PROF ANNA SIAMO UNA CLASSE V DELLA SCUOLA PRIMARIA DI CAMPAGNOLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA. Poi non ho capito come si scrive “ciascun studente” o “ciascuno studente”. A presto potrebbe spiegarmi la differenza fra tanto e molto? Prof. Anna. 0000039906 00000 n Un saluto “Non credo. Cara Margherita, si tratta di un complemento di vantaggio o svantaggio, questo complemento indica per chi o per che cosa si compie l’azione. Grazie! Prof. Anna. Può essere rafforzato da “quanto”: hai mangiato tutta quanta la torta?. Aspetto presto la sua risposta. Caro Gino, non ti scoraggiare, rileggi attentamente l’articolo e riprova a fare l’esercizio, vedrai che andrà meglio. Che cosa devo dirgli? Buona lettura Prof. Anna Gli aggettivi e i pronomi indefiniti indicano una quantità non precisa. già cerca qualche altro talento”. Ti ringrazio, questo è il sito più utile che abbia trovato fin’ora, Caro Simone, “sono disposto a lavorare con chiunque”; “non hai mangiato niente”; “non dirgli nulla”; “non conosco nessuno”; “con tali scuse non convincerai nessuno”; “ho bevuto parecchio vino ieri sera”; “hai mangiato tutto?”; “Marco lavora troppo”; “ti voglio tanto bene”. Cara prof.Anna,volevo chiederle l’uso di troppo-molto-poco.é giusta l’analisi?Es:Ho mangiato dei cioccolatini,ma se ho mal di pancia forse ne ho mangiati troppi/molti (è pronome)

Assunzione 15 Agosto, Tendinite Al Piede, Abbazia Di Viboldone Telefono, Netflix Lavora Con Noi, Gin Tanqueray Prezzo, Ariete E Leone 2019, Perdono D'assisi 2020, Novena A San Charbel,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *