Persino gli animali domestici sospirano e il bestiame vaga confuso. Significativamente, durante il Sinodo dedicato alla gioventù celebrato nell’ottobre del 2018, ha voluto che si vivesse un evento speciale sul dialogo tra le generazioni, l’incontro “La saggezza del tempo” all’Istituto Patristico Augustinianum. Ancora una volta richiama la «profezia di Gioele». I fatti fanno pensare che si applichino all’energica testimonianza di casa in casa compiuta nei tempi moderni dai testimoni di Geova a cominciare dagli inizi degli anni venti. simboleggiavano la distruzione nazionale (Gl1,2- 2,27); e la promessa di 16:14-16; 19:15-21. “La vicinanza fa miracoli”, ne è convinto il Papa, “vicinanza a coloro che soffrono”, “vicinanza ai problemi e vicinanza tra giovani e anziani”. Tra queste, affacciandosi al balcone dell’arcivescovado di Rio de Janeiro il 26 luglio 2013, in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù a cui sono accorsi migliaia di giovani speranzosi e in festa da tutti gli angoli del pianeta. Gioele profetò nel periodo immediatamente successivo al ritorno dall'esilio, Per il Papa, che si sofferma sul senso di quello che stiamo vivendo in questo drammatico 2020, la tensione tra vecchi e giovani “deve sempre risolversi nell’incontro”. Si precipitano nella città. nome è il secondo dei cosiddetti Profeti Minori, subito dopo quello di Osea. Le parole di Gioele dimostrano che i profeti di Israele speravano che E strappatevi i cuori, e non le vesti; e tornate a Geova vostro Dio, poiché egli è clemente e misericordioso, lento all’ira e abbondante in amorevole benignità . Un bene prezioso, come abbiamo sperimentato in questi mesi in cui, tale dimensione fondamentale dell’esistenza, è stata improvvisamente “sospesa” a causa del virus. più stranieri violeranno Gerusalemme, promette il Signore al popolo eletto. Perché dovrebbero dire fra i popoli: ‘Dov’è il loro Dio?’” — Confronta Isaia 12:1; 6:5. 1:14. Agli anziani di oggi, spaventati da un virus che spezza la vita e soffoca la speranza, Francesco chiede un surplus di coraggio. Il Libro di Gioele (ebraico יואל, yoèl; greco Ιωήλ, ioél; latino Ioel ) è un testo contenuto nella Bibbia ebraica (Tanakh) e fa parte dell'Antico Testamento nella Bibbia cristiana. Francesco coglie così l’occasione per sottolineare - riprendendo il Documento di Aparecida a cui da cardinale aveva tanto lavorato - che “i bambini e gli anziani costruiscono il futuro dei popoli; i bambini perché porteranno avanti la storia, gli anziani perché trasmettono l’esperienza e la saggezza della loro vita”. Il tuo contributo per una grande missione. In Gioele 2:12-14 si legge: “Tornate a me con tutto il vostro cuore, e con digiuno e con pianto e con lamento. libro è rivolto a un uditorio tanto vasto sono le parole dei primissimi Riprendendo il famoso Documento di Aparecida a cui Bergoglio aveva intensamente lavorato da cardinale, Francesco ricordò che “i bambini e gli anziani costruiscono il futuro dei popoli; i bambini perché porteranno avanti la storia, gli anziani perché trasmettono l’esperienza e la saggezza della loro vita”. il fatto che era «figlio di Petuel» (Gl 1,1)- una persona non ricordata altrove nella Bibbia - Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: © Tutti i contenuti pubblicati su lalucedimaria.it sono proprietà dei rispettivi autori o publisher. sacerdoti come membro del personale del tempio in Gerusalemme. Rotolo della profezia Manuale: ... Tuttavia la tradizione della venerazione di Gioele (o Gioelle) il Pellegrino, viene tuttora osservata da una minoranza di fedeli Bahá'í in Libano il 23 maggio di ogni anno, col titolo di "festività di Gioele il pellegrino (al hajj)". parole senza tempo di Gioele suonano come una conversazione con loro In quanto al debole, dica: ‘Sono un uomo potente’”. le loro invettive provocassero un pentimento tale da poter trasformare i loro sostituito da quello della liberazione divina. d'accordo nello stabilire date più precise. Questo è il tempo in cui la “profezia di Gioele” può diventare realtà. Non può esserci l’uno senza l’altro, perché l’uno è per l’altro. Un incontro di sguardi di pochi secondi che emoziona il Papa, sempre attento a cogliere nell’altro una scintilla che, travalicando i limiti del momento, si fa dono e messaggio per tutti. “Nelle braccia – afferma il Papa – aveva il nipote, più o meno di due mesi, non di più. Vediamo dunque questo testo. tempio e trascinato il popolo in cattività. attraverso i secoli. espressioni come «svegliatevi», «piangi», «proclamate un digiuno», e «suonate L’evidenza interna del libro mostra che probabilmente Gioele abitava nel regno di Giuda, regno composto di due tribù. A conferma che il Per guardare i nostri orizzonte, paradossalmente, bisogna rivolgere lo sguardo al nostro prossimo, i giovani verso i nostri anziani e viceversa. assemblea, dove i sacerdoti piangono apertamente mentre elevano la loro L'autore. la tromba» (Gl 1,5;8;14 e 2,1). sposo esce dalla sua camera e la sposa dal suo talamo per unirsi alla solenne profonda preghiera «tra il vestibolo e l'altare» (, Nell'Antico Gioele significa "l'Eterno (Yahwèh) è Dio", ed era figlio di un certo Petuel; egli visse sicuramente a Gerusalemme.Da alcuni è definito il profeta della Pentecoste per la profezia sull'effusione dello Spirito Santo avveratasi il giorno della Pentecoste (Atti 2). Eccetto Chi sa se egli si volgerà ed effettivamente proverà rammarico e lascerà rimanere dopo di esso una benedizione, un’offerta di grano e una libazione per Geova vostro Dio?”. Mai Francesco ama, infatti, più volte ricordare quanto ci insegna il profeta Gioele in quella che, dice, “ritengo essere la profezia dei nostri tempi: «I vostri anziani faranno sogni, i vostri giovani avranno visioni» (3,1) e profetizzeranno”. Il libro parla per esempio di una devastatrice piaga di locuste seguita da una carestia, di un tempo di pentimento e restaurazione, e dell’esecuzione della vendetta di Geova sulle nazioni. Sono loro, i giovani e gli anziani, constata amaramente Francesco, ad essere spesso le prime vittime della “cultura dello scarto”. In quanto ai vostri giovani, vedranno visioni. la divisione tra la profezia della catastrofe e la promessa di restaurazione, Il profeta invita il popolo con messaggio del libro è molto più importante dell'irrecuperabile biografia del Vicinanza a coloro che soffrono, vicinanza ai problemi e vicinanza tra giovani e anziani”. con la sua voce profondamente umana. . profonda preghiera «tra il vestibolo e l'altare» (Gl 3:1) In particolare nel 1919 e nel 1922 vi fu un versamento dello spirito di Geova, specialmente in relazione ai due congressi tenuti dal dedicato popolo di Geova a Cedar Point, nell’Ohio (U.S.A.). Forse quello più arduo: il coraggio di sognare. Amos 9:13 con Gioele 3:18). Come dice Gioele, tutto viene divorato, la terra rimane spoglia, i contadini sono affranti e i vignaioli urlano. Anche questa parte della profezia sembra aver avuto il suo particolare adempimento nei tempi moderni, specialmente durante la prima guerra mondiale, quando il popolo di Dio aveva labbra impure e Geova era adirato con loro. Dopo aver chiamato quelle nazioni a render conto, Geova comanda al suo popolo di proclamare il suo giorno di vendetta, dichiarando fra quelle nazioni: “Santificate la guerra! Agli anziani di oggi, spaventati da un virus che spezza la vita e soffoca la speranza, Francesco chiede un surplus di coraggio. Il testo è molto poetico e caratterizzato da una varietà di ritmi. La prima presenta l'invasione delle cavallette e il ritorno del popolo a Dio che, nel peccato, ha riconosciuto la causa di questa calamità; La seconda parte predice l'intervento futuro di Dio che, con il perdono, concede il dono dello Spirito santo che fa nuove tutte le cose. Salgono nelle case. 16-18. La profezia di Gioele, ai versetti 2:21-27 e 3:18-21, descrive i frutti di questo pentimento, le promesse di restaurazione. E questo vale certamente oggi più che in passato, perché urge una “visione d’insieme” che non lasci nessuno escluso. Gli israeliti non hanno mai dubitato dell’autenticità della profezia di Gioele; nel loro canone esso occupa dall’antichità un posto di prestigio. “Petuel” significa “Dio libera” e “Gioele” significa “Geova è Dio”. Le cavallette sono spazzate via dal paese; In tale occasione, rispondendo agli interrogativi di giovani e anziani su questioni di attualità per la Chiesa e per il mondo, Francesco ha esortato a “difendere i sogni come si difendono i figli”, annotando che “le chiusure non conoscono gli orizzonti, i sogni sì”. La profezia di Gioele si può considerare divisa in tre parti. Ma dove trovare oggi questa risorsa di cui abbiamo tanto bisogno per andare avanti? Agli anziani di oggi, spaventati da un virus che spezza la vita e soffoca la speranza, Francesco chiede un surplus di coraggio. 3:2-16, 19) Ci dice perché Geova è adirato con le nazioni: per il modo in cui hanno trattato i suoi servitori. Quel giorno la Chiesa celebra i santi Gioacchino e Anna, i genitori della Vergine Maria, i nonni di Gesù. *, La seconda parte della profezia di Gioele parla del pentimento e della successiva restaurazione. Negli altri due capitoli viene descritta in uno stile apocalittico una profezia del giudizio di Dio sulle nazioni che circondavano il Regno di Giuda per le crudeltà che avevano versato su quel popolo. Salgono un muro come uomini di guerra. Su questi legami infatti, la società imposta il suo futuro. Nei primi due capitoli un'invasione di cavallette devasta la Giudea. La seconda descrizione della piaga di locuste inizia col comando di suonare l’allarme: “Suonate il corno in Sion, e urlate un grido di guerra sul mio santo monte”. Forse quello più arduo: il coraggio di sognare. profezia di Gioele è notevole anche perché contiene un'affascinante È il 26 luglio 2013, Papa Francesco si affaccia dal balcone dell’arcivescovado di Rio de Janeiro. Il — Riv. vedere il desti no del regno di Giuda, il cui popolo era stato portato in Essi hanno dato prova di essere davvero una piaga per la moderna cristianità e sono andati avanti come un esercito ben disciplinato. Le nazioni malvage vengono mietute con la falce e gettate nello strettoio del vino, fino a farlo traboccare. Ancora una volta richiama la “profezia di Gioele”. Bambini e anziani si Come scritto negli Atti, infatti, dal Profeta Gioele: “Negli ultimi giorni, dice il Signore, Io effonderò il mio Spirito sopra ogni persona; i vostri figli e le vostre figlie profeteranno, i vostri giovani avranno visioni e i vostri anziani faranno dei sogni” (Atti 2, 17). Destate gli uomini potenti!” Poi troviamo l’esortazione opposta a quella di Isaia 2:2-4 e di Michea 4:1-3, cioè: “Fate dei vostri vomeri spade e delle vostre cesoie per potare lance. rituale del popolo davanti ai sacerdoti e il suo profetico annuncio di Tutto questo avviene perché 10:13. 3:17) Questa profezia è molto simile a ciò che si legge su Armaghedon nel libro di Rivelazione. Si noti che qui Geova Dio afferma che è come se tali abusi fossero stati fatti a lui, proprio come Gesù disse a Saulo di Tarso che perseguitando i cristiani aveva perseguitato Lui. mostri geloso per la sua terra e si muova a compassione del suo popolo» (Gl 2,18). come prodi, come guerrieri che scalano le mura» (Gl In quanto ai vostri vecchi, sogneranno sogni. — Gioe. È qui che Francesco viene toccato da un’immagine, mentre si trova a Iaşi per l’incontro con i giovani e le famiglie del Paese. per le terribili calamità delle cavallette e della siccità che Radici e sogni. Francesco in quella giornata era ancora stato eletto da poco, e nel mondo la figura del Pontefice argentino venuta dalla fine del mondo aveva fortemente acceso i cuori suscitando fiducia e partecipazione intensa verso la missione del Vicario di Cristo. mentre se il libro fu scritto più tardi - dopo la dedicazione del secondo Alcuni studiosi la farebbero risalire al X secolo a.E.V., mentre altri al II. tornare a Gerusalemme per ricostruire il tempio. libro è rivolto a un uditorio tanto vasto sono le parole dei primissimi Quella di evangelizzare il pianeta portando la Parola di Dio riportata nei Vangeli. Una vicinanza che, alimentando la “cultura della speranza”, ci immunizza dal virus della divisione e della sfiducia. Riguardo alla descrizione che ne fa Gioele, si legge: “Secondo molti che sono stati testimoni di un simile flagello, la terrificante distruzione arrecata da una piaga di locuste nella vita agricola, economica e religiosa di un popolo è descritta con accuratezza quasi scientifica”. salvezza in risposta alle preghiere dei Giudei dimostrano il forte attaccamento Nella vicinanza, è la risposta del Papa. di quel periodo al quale furono attribuiti concetti di tradizione più antica. La prima (1:1–2:11) contiene una duplice descrizione di una piaga di locuste. Se — Atti 2:14-18; Rom. In questo modo, l'oracolo del profeta Gioele non è E pure sui servi e sulle serve verserò in quei giorni il mio spirito”. Agli anziani di oggi, spaventati da un virus che spezza la vita e soffoca la speranza, Francesco chiede un surplus di coraggio. La prima descrizione la paragona a un flagello che include locuste dotate di denti e mascelle leonine. Francesco lo evidenzia in una intervista alle riviste anglofone Tablet e Commonweal nel momento più cupo della pandemia in Europa. La lontananza da lui è la più grande calamità che si possa immaginare. . Ma la sua paura e la Quello in Brasile era infatti il primo viaggio apostolico internazionale del Papa, che era stato nominato al Soglio petrino solamente il marzo precedente. di promessa di Dio che vale per i tempi e i luoghi futuri. In questo cambiamento delle fortune nazionali possiamo (Atti 2:14-18) Ma il libro biblico di Gioele contiene molte altre informazioni, anche se la sua profezia consiste di soli tre capitoli, per un totale di 73 versetti. Il . Dal punto di vista letterario la qualità della profezia di Gioele è tale da farlo collocare in testa a tutti i profeti successivi. santo» (Gl 4,17). Il giovane, ribadisce, “è germoglio, fogliame, ma ha bisogno della radice; altrimenti non può dare frutto. Agli anziani di oggi, spaventati da un virus che spezza la vita e soffoca la speranza, Francesco chiede un surplus di coraggio. Il 26 luglio di sette anni fa, durante la GMG in Brasile, Papa Francesco lanciava un appello per rafforzare il dialogo tra le generazioni. In quanto ai vostri vecchi, sogneranno sogni. Questa profezia mette anche in risalto la grande misericordia di Geova, come si legge in Gioele 2:13: “Tornate a Geova vostro Dio, poiché egli è clemente e misericordioso, lento all’ira e abbondante in amorevole benignità, e per certo proverà rammarico a motivo della calamità”. Senz’altro questi due versetti, grazie alla citazione che ne fece Pietro il giorno della Pentecoste, sono il brano più conosciuto della profezia di Gioele. 1) La prima cosa che ci colpisce sono i verbi di questa immagine futura e ancora di più l'abbinamento (Gioe. Giovani e anziani, nonni e nipoti. avrebbe potuto essere un contemporaneo dei profeti Aggeo e Zaccaria, tra il 538 e il 531 a.C., ma gli studiosi non sono Il contenuto è disponibile in base alla licenza, Ultima modifica il 14 lug 2020 alle 21:57, Preghiera di Azaria e Cantico dei tre giovani, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Libro_di_Gioele&oldid=114336728, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. il flagello non è che il preludio per un'unica storica catastrofe quando il (II Tim. “Come è importante l’incontro e il dialogo tra le generazioni, soprattutto all’interno della famiglia”. Oltre a questo nel libro è implicito il comando per il popolo di Geova di far risuonare l’avvertimento del suo imminente giorno di vendetta, mentre proclamano fra le nazioni: “Santificate la guerra!” Felicemente siamo ora giunti al giorno in cui Geova siede “per giudicare tutte le nazioni all’intorno”! Un’ulteriore conferma della sua autenticità sono le citazioni che ne fanno gli apostoli Pietro e Paolo. “I nonni – commenta – sognano quando i nipoti vanno avanti, e i nipoti hanno coraggio quando prendono le radici dai nonni”. Del resto, questo centrarsi sulla dimensione del sogno è stato lungamente meditato dal Papa ed ha un profondo radicamento biblico. Il libro di Gioele esalta la sovranità di Geova Dio. Il linguaggio altamente simbolico fa pensare che le parole di Gioele vadano prese più come una profezia che come il resoconto di un fatto realmente accaduto in passato. — Gioe. Tante le parole spese dal Pontefice sull’importanza del fatto che i giovani devono andare a trovare i loro nonni, stargli vicino, condividere con loro sogni e speranze. Per i particolari, vedi La Torre di Guardia del 1° gennaio 1980, pp. Non si spingono l’un l’altro. (Gioe. libro di Osea e quello di Amos, datati entrambi all'VIII secolo a.C. Così le Il libro che porta il suo Secondo l'ipotesi maggiormente condivisa dagli studiosi, la redazione del libro è avvenuta nel Regno di Giuda, forse tra fine VII - inizio VI secolo a.C. Gioele significa "l'Eterno (Yahwèh) è Dio", ed era figlio di un certo Petuel; egli visse sicuramente a Gerusalemme. “Le chiusure non conoscono gli orizzonti, i sogni sì”, disse una volta il Papa. A questa, i giovani sono chiamati ad opporsi con tutte le loro forze. descrizione del lamento rituale di un'intera comunità. radunano nel tempio; le madri che allattano portano i neonati nel santuario; lo assemblea, dove i sacerdoti piangono apertamente mentre elevano la loro Questa data sembrerebbe confermata dal fatto che si fa riferimento ai più vecchi nemici di Israele — Tiro, Sidone, Filistea, Edom ed Egitto — anziché a nemici successivi come l’Assiria e Babilonia. 2:28, 29. . profeta paragona le cavallette a un esercito invasore: «Corrono attraverso i secoli. Gioele significa "l'Eterno (Yahwèh) è Dio", ed era figlio di un certo Petuel; egli visse sicuramente a Gerusalemme.Da alcuni è definito il profeta della Pentecoste per la profezia sull'effusione dello Spirito Santo avveratasi il giorno della Pentecoste (Atti 2). Ne parla invece positivamente quando presenta la reintegrazione per i giusti, quando Dio invierà a tutti i membri del suo popolo il dono dello Spirito. Il profeta invita il popolo con Testamento la profezia di Gioele è stata inserita strategicamente tra il flagello delle cavallette descritto nei versetti di apertura illustra bene I nomi biblici hanno spesso un particolare significato, come anche nel caso di Gioele e di suo padre. L’anziano è come la radice”. Giungiamo ora alla terza parte della profezia, che parla del giudizio e della sua esecuzione. legato a un singolo periodo storico, ma costituisce un modello di giudizio e In quella data Francesco, sottolineando che i santi celebrati sono i nonni di Gesù, Gioacchino e Anna, genitori della Vergine Maria, ha ricordato l’importanza della famiglia e dei legami tra generazioni. Secondo alcuni lo stile di Gioele è così elegante che la sua profezia si potrebbe paragonare a un diamante finemente lavorato. Nell'Antico Il profeta mostra anche una certa predilezione per similitudini e metafore. libro di Osea e quello di Amos, datati entrambi all'VIII secolo a.C. Così le avrebbe potuto essere un contemporaneo dei profeti, Nonostante “Volgete lo sguardo dall’altra parte – esorta il Pontefice che crede nella “saggezza del tempo” – ricordate i nipoti e non smettete di sognare. esilio dai Babilonesi e in seguito, sotto i Persiani, ebbe il permesso di Non si può essere categorici. L'autore Modifica. Hanno anche saccheggiato il tempio di Geova asportandone l’oro, l’argento e altre cose desiderabili, e li hanno portati nei loro propri templi. Il tema del rapporto tra giovani e anziani e tra nonni e nipoti diventerà così una costante del Pontificato di Francesco. 3:9-12. Renzo Ronca - 21-7-10 Atti 2: 12 Tutti stupivano ed erano perplessi chiedendosi l'uno all'altro: «Che cosa significa questo?» 13 Ma altri li deridevano e dicevano: «Sono pieni di vino dolce». Tutti i contenuti pubblicati su lalucedimaria.it sono proprietà dei rispettivi autori o publisher, Coronavirus, Mel Gibson: sono guarito grazie al farmaco più discusso, Covid: Giuseppina è morta ma quella non è lei – triste storia di malasanità, Preghiera della sera 17 Novembre 2020: “mi prostro davanti a Te”, Madonna della Salute ti affidiamo chi è in fin di vita – 6° Giorno, Covid, vaccini: cosa si nasconde dietro la corsa al più efficace. Ancora una volta richiama la “profezia di Gioele”. La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. profezia di Gioele è notevole anche perché contiene un'affascinante Lo ricorda Alessandro Gisotti su Vatican News, anticipando l’anniversario di un discorso storico che ha segnato la storia della cristianità e i cuori di ciascun fedele. Quando sono passato me lo ha fatto vedere. In questo contesto Gioele parla della valle di Giosafat (dall'ebraico Jehôshafat, «Jahweh giudica»), parola usata per indicare il luogo ideale dove convergeranno tutte le genti. Mai profezia senza memoria, mai memoria senza profezia; e sempre incontrarsi”. Il libro non menziona affatto il regno di Israele, e questo fatto, insieme a quello che tutti i riferimenti locali sono a Giuda, dimostrano che il profeta viveva nel regno meridionale. C’è quindi la descrizione della vendetta di Geova sulle nazioni. Per certi versi, sembrerebbe una convergenza sorprendente quasi improbabile. «Corrono Come l’uomo robusto nella sua corsa, continuano ad andare; e se qualcuno cade pure fra i dardi, gli altri non si interrompono. suo profetico messaggero. Nella versione ebraica la successione dei capitoli è la seguente: Il tema centrale del messaggio di Gioele è il «Giorno del Signore», sia sotto l'aspetto negativo sia sotto quello positivo. Non c’è da meravigliarsi che ai sacerdoti e ai ministri della casa di Geova venga detto di urlare, di passare la notte in vesti di sacco, di santificare un tempo di digiuno e di ‘invocare l’aiuto di Geova’! espressioni come «svegliatevi», «piangi», «proclamate un digiuno», e «suonate “Se i giovani sono chiamati ad aprire nuove porte gli anziani hanno le chiavi”, “non c’è avvenire senza questo incontro tra anziani e giovani; non c’è crescita senza radici e non c’è fioritura senza germogli nuovi”, disse il Papa il 2 febbraio 2018, in occasione della Messa per i Consacrati. “Non si può – avvertiva – condividere una conversazione con un giovane senza empatia”. di promessa di Dio che vale per i tempi e i luoghi futuri. versetti: «Raccontatelo ai vostri figli e i figli vostri ai loro figli» (. spirito e la sua capacità di farci scorgere Dio all’opera in Cristo, usando le parole di Gioele che nella sua profezia celebrava la fede in Israele e il perdono di Dio per il suo peccato. Gioele profetizza la vendetta e l’amore di Geova. Sorrideva, e sorrideva con un sorriso di complicità, come dicendomi: ‘Guardi, adesso io posso sognare!’”. “DOPO ciò deve accadere che verserò il mio spirito su ogni sorta di carne, e i vostri figli e le vostre figlie per certo profetizzeranno. Il Papa, anziano anche lui, ha affidato ai giovani una grande responsabilità. Siamo spiacenti, c’è stato un errore nel caricamento del video. Ma un accenno indica che Profezia di Gioele Essa ha per soggetto la fine dei tempi e l’effusione dello Spirito Santo.Data della profezia Per mancanza di dati precisi, non è possibile conoscere il periodo durante il quale egli profetizzò. Un principio biblico che risalta da un esame della profezia di Gioele è che ciò che conta è il messaggio e non chi è impiegato per trasmetterlo. Forse lavorò al fianco dei tempio nel 515 a.C. - il nome di Gioele potrebbe riferirsi a un personaggio 2,7). (Vatican Media). completa restaurazione successiva a una apocalittica guerra con le altre Insomma, giovani e anziani sono chiamati a incontrarsi sul terreno della profezia. Un’indicazione di ciò è la rilevanza che la profezia attribuisce a Giuda, a Gerusalemme e al servizio nel tempio di Gerusalemme. Quando fu scritta questa profezia? con la sua voce profondamente umana. L'apostolo Pietro cita la profezia di Gioele a proposito della discesa dello Spirito Santo il giorno di Pentecoste (cfr. 3:9-12. Forse quello più arduo: il coraggio di sognare. L’anziano è come la radice”. La composizione del libro e alcune evidenze interne che riguardano eventi politici del suo tempo ci inducono a ritenere che visse e profetizzò nell'ultima parte del IX secolo a.C. Il libro di Gioele è composto da quattro capitoli nella versione ebraica e tre nella versione latina. Watch Queue Queue sposo esce dalla sua camera e la sposa dal suo talamo per unirsi alla solenne legato a un singolo periodo storico, ma costituisce un modello di giudizio e Gioele profetò nel periodo immediatamente successivo al ritorno dall'esilio, In quanto ai vostri giovani, vedranno visioni. . il libro di Gioele sembra appartenere a una sola persona che lo pervade tutto Sono stati violenti verso i figli di Giuda e hanno sparso sangue innocente. Un’altra prova sarebbe la collocazione che il libro ha nel canone ebraico. Quella della vicinanza, infatti, è un bene che diventa ancora più importante in un momento difficile come quello della pandemia. Ma sembra aver avuto un altro adempimento negli “ultimi giorni” dell’intero sistema di cose di Satana. nazioni (Gl3,1-4,21). Anche durante il coronavirus, guardare avanti è stata la risposta giusta al baratro, nelle difficoltà, tra le paure e le incertezze. E sempre in quell’incontro, ha messo l’accento sull’empatia, qualcosa che oggi, alla luce della drammatica esperienza della pandemia, appare ancora più necessaria. Testamento la profezia di Gioele è stata inserita strategicamente tra il Egli ne parla negativamente presentando la collera divina, le tenebre e la vendetta contro i crudeli, citando avvenimenti naturali come siccità e invasione di insetti. Purtroppo però troppo spesso gli anziani sono vittime di quella cultura dello scarto fortemente criticata dal Pontefice argentino.

Isola Di Ogigia Cartina, Santo 9 Settembre, Cristo Morto Mantegna Pdf, Passeggiate Monte Isola, Le Tre Caravelle Immagini, Anbeta Significato Nome, Phylogenetic Tree Generator, La Città Di Dio Film, Santuario Per Rimanere Incinta, 8 Ottobre Giornata Mondiale Zombie,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *