), effettivo (agg. Corpo di Cristo, salvami. Il culto di Eliseo fu propagato in Occidente dai Carmelitani insieme a quello di Elia: nel Capitolo generale nel 1399 ne fu introdotta la festa per l’Ordine. Mangiare e bere la vita di Cristo non si limita alle celebrazioni liturgiche, ma si dissemina sul grande altare del pianeta, nella “messa sul mondo” (Theilard de Chardin). DOMENICA 14 GIUGNO 2020. Continuatore dell'opera di Elia, è un ricco possidente, originario di Abelmeula. Amen                                                                                                                                                                              PREGHIERA ALLA MADRE DI MISERICORDIA                                                                                               (21) Madre misericordiosa eccoci ancora qui ai Tuoi piedi: non rifiutare di ascoltarci, non dimenticare che noi siamo tuoi figli e che Ti amiamo.Dal Tuo Divin Figlio e per la Sua gloria, concedici le grazie che Ti  domandiamo……. Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda. Ora, Signore, aiutaci Tu! ascoltaci o Signore     L’Eterno riposo           ( Uno ciascuno), (44) O Maria, Madre del Divino Amore, visita quanti si sono affidati alle nostre preghiere e proteggili, ora e sempre con la tua Santa Benedizione. Amen. Dal nemico maligno difendimi. Amen. (29) Eccomi ai tuoi piedi, o gloriosissima taumaturga S. Rita, che dal Santuario di Cascia, dove si venera il tuo Corpo, spargi nel mondo le più insigni beneficenze; eccomi ad offrirti un omaggio quotidiano del mio cuore, riconoscente e devoto. Fa’ che alle istituzioni e al personale sanitario non manchino energie e porgi loro la tua mano Rita, perché possano lavorare al meglio per la vita. Celebriamo Cristo che si dona, corpo spezzato e sangue versato? Il culto di Elia e di Eliseo si diffuse in Occidente per opera dei Carmelitani, divenuti una festa per l’Ordine a partire dal 1399. (30) Ti benedico, o pietosa soccorritrice di tutte le miserie: porgimi aiuto in ogni bisogno e sventura. (28) Ottieni loro la grazia di accoglierlo  come dono sempre nuovo,  la gioia di celebrarlo con gratitudine  in tutta la loro esistenza  e il coraggio di testimoniarlo  con tenacia operosa,  per costruire, insieme con tutti gli uomini di buona volontà,  la civiltà della verità e dell’amore, a lode e gloria di Dio  creatore e amante della vita. RicordaTi di ciò che hai sofferto quando Gesù fu steso sulla croce. Signore, disarma la lingua e le mani; rinnova i cuori e le menti, perché la parola che ci fa incontrare sia sempre: “fratello”, e lo stile della nostra vita diventi: shalom, pace, salam! (6 d) Cuore fonte di nuove grazie, silenzioso, che desideri parlare alle anime, Ti adoro! Via Graziano, 57 Cuore che desideri essere amato, Cuore paziente nell’attenderci, Ti adoro! (45) Gesù mio, io credo che sei realmente presente nel Santissimo Sacramento. (45) “Ai tuoi piedi, o mio Gesù, mi prostro e ti offro il pentimento del mio cuore contrito che si abissa nel suo nulla e nella Tua santa presenza. Ti invoco, o figlia devotissima del Crocifisso: tieni lungi da me e dai miei cari la disperazione, che è la morte della anima. Eterno Padre, io Ti offro il Sangue Preziosissimo di Gesù Cristo in sconto dei miei peccati, in suffragio delle anime del purgatorio e per i bisogni della Santa Chiesa. Gesù, entra in ogni cuore! Faccio mio il segreto di Cristo e allora trovo il segreto della vita. Amen, (27) O Maria, aurora del mondo nuovo,  Madre dei viventi,  affidiamo a Te la causa della vita:  guarda, o Madre,  al numero sconfinato di bimbi  cui viene impedito di nascere,  di poveri cui è reso difficile vivere, di uomini e donne  vittime di disumana violenza,  di anziani e malati  uccisi dall’indifferenza  o da una presunta pietà. Così piacerò sicuramente a Dio, onorerò te che niente altro desideri se non di vederlo benedetto da tutti. Ti esalto, o Eroina di ogni virtù: ottienimi la grazia di imitarti nella mansuetudine, nella pazienza, e nella carità. Il suo nome ha un significato di buon augurio: elisà vuol dire infatti 'Dio salva'. Il Verbo che ha preso carne nel grembo di Maria continua, ostinato, a incarnarsi in noi, ci fa tutti gravidi di Vangelo, incinti di luce. Quando una donna sta per dare alla luce una creatura, se l’ascolta, o porta con sé. ... Preghiera per il Venerdì Santo (210,3 KiB, 91 hits) Santo del Giorno. Aiutaci a comprendere sempre il nostro prossimo e ad amarlo profondamente in Dio. Accogli o Signore, le nostre preghiere e donaci la pace. prima del loro passaggio alla vita eterna. Anima di Cristo Madre misericordiosa eccoci ancora qui ai Tuoi piedi: non rifiutare di ascoltarci, non dimenticare che noi siamo tuoi figli e che Ti amiamo.Dal Tuo Divin Figlio e per la Sua gloria, concedici le grazie che Ti  domandiamo……. Vieni a me, o mio Gesù, che io venga da Te. Quando un bambino cresce con questa preghiera al suo fianco, per tutta la sua vita sarà liberato dagli incidenti; chi la porterà con sé, sarà libero dall’epilessia, e se per strada dovesse incontrare qualcuno con questa malattia, ponendogli questa preghiera accanto, permetterà alla persona malata di liberarsi da questo male. (2) Tutti coloro che incontro, che penso, che conosco, che amo e tutto ciò con cui la mia vita verrà a contatto: tutto sia beneficato dalla Potenza della Tua Luce, del Tuo Calore, della Tua Pace. Santo del giorno 14 Giugno e tutti i santi e beati che si festeggiano il giorno 14 Giugno. Noi siamo ancora chiusi perché non abbiamo capito il tuo amore. Confidiamo in Te. Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com. Per quel sacro vincolo di carità, che Ti strinse all’Immacolata Vergine Maria, Madre di Dio, e per l’amore paterno che portasTi  al fanciullo Gesù, riguarda, Te ne preghiamo, con occhio benigno la cara eredità, che Gesù Cristo acquistò col Suo Sangue, e col Tuo potere ed aiuto sovvieni ai nostri bisogni. Santo del giorno. In quel tempo, Gesù disse alla folla: «Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Altri santi e beati venerati oggi 14 Giugno. Amen”. questa preghiera, sarà libera dal pericolo e diventerà madre. «Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. O buon Gesù, esaudiscimi. La Chiesa cattolica lo venera come santo e ne celebra la memoria il 14 giugno. Mostraci il tuo amore. Oggi sono le vittime più eccellenti della barbarie umana: venduti al mercato degli organi, stuprati, costretti a lavori da schiavi, vittime di una violenta ferocia che li trasforma in assassini , costretti ad imbracciare armi più pesanti del loro corpicino martoriato, kamikaze al soldo della peggiore specie di fondamentalismo………. Ti amo sopra ogni cosa e Ti desidero nell’ anima mia. Poiché ora non posso riceverti sacramentalmente, vieni almeno spiritualmente nel mio cuore…………………. Così sia”. (6 b) Cuore di Gesù nell’Eucaristia, amabile compagno del nostro esilio, Ti adoro! Chi mangia questo pane vivrà in eterno». tuoi piedi, o mio Gesù, mi prostro e ti offro il pentimento del mio cuore contrito che si abissa nel suo nulla e nella Tua santa presenza. Ottieni loro la grazia di accoglierlo  come dono sempre nuovo,  la gioia di celebrarlo con gratitudine  in tutta la loro esistenza  e il coraggio di testimoniarlo  con tenacia operosa,  per costruire, insieme con tutti gli uomini di buona volontà,  la civiltà della verità e dell’amore, a lode e gloria di Dio  creatore e amante della vita. Aiuta a non sentirsi soli coloro che sono in isolamento, anzi unisci noi tutti nella potenza della preghiera e nel tuo amorevole abbraccio. Colui che leggerà questa preghiera non morirà improvvisamente, non affogherà, non si brucerà, nessuno potrà ucciderlo, non verrà sconfitto in battaglia, né verrà fatto prigioniero. Egli dunque ti ha umiliato, ti ha fatto provare la fame, poi ti ha nutrito di manna, che tu non conoscevi e che i tuoi padri non avevano mai conosciuto, per farti capire che l’uomo non vive soltanto di pane, ma che l’uomo vive di quanto esce dalla bocca del Signore. Che cosa andremo a fare domenica nelle nostre celebrazioni? Preghiamo, in modo particolare,per i sacerdoti che guidano il tuo gregge, perché non vacillino nella fede ,ma la comunichino con gioia e spirito di servizio ai fratelli che incontreranno nel proprio ministero. Noi sappiamo che tu ci supplichi costantemente affinché noi non ci perdiamo. Parole che mi sorprendono ogni volta, come una dichiarazione d’amore: “Io voglio stare nelle tue mani come dono, nella tua bocca come pane, nell’intimo tuo come sangue, farmi cellula, respiro, pensiero di te. 14 giugno 2020 di innamorato Lascia un commento. Commento al Vangelo del giorno: 14 Giugno 2020 – Chi è Dio 14 Giugno 2020 13 Giugno 2020 Marco Il Vangelo di oggi: Gv 6,51-58. ), originale (agg. Rita, tu che sei sempre stata vicino ai sofferenti, sostieni chi è malato e accompagnalo con premura verso la guarigione. ), attendibile (agg. (25) Ti adoro, o Croce Santa, che fosti ornata del Corpo Sacratissimo del mio Signore, coperta e tinta del suo preziosissimo sangue. permetterà alla persona malata di liberarsi da questo male. Egli li maledisse per tale offesa e Dio provvide a inviare due orse, miracolosamente apparse dalla foresta, che massacrarono 42 fanciulli tra coloro che osarono prendersi gioco del profeta. Almanacco del giorno con: fasi di luna, santo del giorno, onomastico, ora legale, principio delle stagioni, computi ecclesiastici, ricorrenze della pasqua dei prossimi 5 anni. Imprimi nei nostri cuori il vero amore così da avere un continuo desiderio di te. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me e io in lui. (47)Eccomi o mio amato e buon Gesù, alla Tua presenza prostrato Ti prego, col fervore più vivo, a stampare nel mio cuore sentimenti di fede, di speranza, di carità, di dolore dei miei peccati e di proponimento di non più offenderTi. Gesù non sta parlando del sacramento dell’Eucaristia, ma del sacramento della sua esistenza, che diventa mio pane vivo quando la prendo come misura, energia, seme, lievito della mia umanità. Amen. Aiuta le famiglie ad essere le prime artefici della difesa dei propri figli. Sii guida fedele a me e ai miei cari nelle tempeste della vita, conducimi al porto sospirato del cielo, affinché possa amarti e benedirti, con te amare e benedire in eterno il misericordioso Signore. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me e io in lui. (32) Eterno Padre, io ti offro il Preziosissimo Sangue del Tuo Divin Figlio, Gesù, in unione con le Messe dette in tutto il mondo oggi, per tutte le Anime sante del Purgatorio, per i peccatori di ogni luogo, per i peccatori della Chiesa universale, quelli della mia casa e dentro la mia famiglia. Email: info@fondazionegesumaestro.it, Resta sempre informato su Attività, Progetti ed Eventi, Fondazione Gesù Maestro - Via Graziano, 57 - 00165 ROMA, Santo del Giorno, 14 giugno – Sant’Eliseo, Il Vangelo del Giorno, 14 giugno 2020 – Giovanni 6,51-58, Commento al Vangelo – Santissimo Corpo e Sangue di Cristo [Video], Il Vangelo del Giorno, 14 giugno 2019 – Matteo 5,27-32, Santo del Giorno, 18 novembre – Sant’Oddone di Cluny, Il Vangelo del Giorno, 18 novembre 2020 – Luca 19,11-28, Preghiera dello Studente a Gesù Bambino di Praga, Il Vangelo del Giorno, 17 novembre 2020 – Luca 19,1-10, Santo del Giorno, 17 novembre – Santa Elisabetta d’Ungheria. E la sua azione taumaturgica continua anche dopo la sua morte, avvenuta intorno al 790 a. C. Questo santo profeta è venerato soprattutto in Oriente. (1) NEL NOME DEL PADRE E DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO. Prendi sotto la Tua protezione tutti i  nostri cari. Noi Te ne supplichiamo per il medesimo Gesù Cristo nostro Signore. Ti venero o Santa degli impossibili, salvami sempre dai mali irreparabili. fisc./P.Iva e iscrizione al Registro Imprese di Cuneo n. 00980500045 Capitale sociale € 2.050.412,00 i.v. dovesse incontrare qualcuno con questa malattia, ponendogli questa preghiera accanto. ), certo (agg. Corpus Domini. Santa Croce di Gesù Cristo, allontana da noi tutto il male. Fa’ che arrivi il tuo supporto anche a chi si trova in difficoltà per le conseguenze socio-economiche. Nell’ora della mia morte chiamami. (19) San Michele Arcangelo,difendici nella battaglia; sii tu nostro sostegno contro la perfidia e le insidie del diavolo; che Dio eserciti il suo dominio su di lui, te ne preghiamo supplichevoli; e tu, o Principe della milizia celeste, con la potenza divina, ricaccia nell’inferno satana e gli altri spiriti maligni i quali errano nel mondo per far perdere le anime.

Rosario Alla Madonna Del Rosario, Morti Oggi Bologna, Proprietà Private Dei Savoia, Elettra Lamborghini Studi, Volontariato Bambini Monza Brianza, San Zeno Bandi, Meteo Ala Domani, Aiutami Padre Pio Testo,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *