L’elegante palazzo reale si trova immerso nel suggestivo contesto dei giardini monumentali, tra i più belli e celebri al mondo. I giardini di Versailles devono essere ripiantati con una certa frequenza; tra gli interventi più celebri, ci fu quello voluto da Napoleone III. Si paga l’accesso solo in occasione degli spettacoli delle fontane e dei Musical Gardens. Tutti disposti in base a principi di simmetria e ordine geometrico. Ma è proprio sotto quest'ultimo aspetto... Torino è la città "magica" per eccellenza. La prima cosa da fare è naturalmente quella di raggiungere Versailles. L’intervento per la costruzione di questo e vero proprio capolavoro durarono 40 anni e migliaia furono le persone coinvolte nel progetto dei giardini di Versailles. Qui vi aspetta una lunga camminata, se possibile accompagnati da un solerte francese: ciò vi eviterà di perdervi, senza sprecare del tempo prezioso. Con l’inizio della primavera potete anche decidere di noleggiare una barca a remi al Grand Canal e godervi lo spettacolo dei giardini da una prospettiva diversa. La perla dei giardini di Versailles è il Grand Canal, teatro di sontuosi festeggiamenti organizzati da re Luigi XIV che qui portò perfino alcune barche. Sì, voglio anche ricevere i vostri messaggi con offerte e consigli di viaggio. Partendo da Parigi, dovrete quindi prendere il primo treno della SNCF che, attraversando il dipartimento di Yvelines, includa uno stop presso la vostra meta. La partenza è proprio di fronte al Salone degli Specchi. 40026 - Contatta la Redazione - Credits, Tutti i diritti sono riservati, vietata la riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione. Non importa quanto possiate essere arrivati presto: dovete sapere che migliaia di persone non vedono l'ora di aggirarsi nei giardini della reggia, pregustando già di tornare indietro nel tempo con la fantasia, al cospetto del Re Sole o di Maria Antonietta. Vi troverete finalmente di fronte alla reggia, decisamente bella da mozzare il fiato. Emergenza Coronavirus: Caro viaggiatore, questo articolo potrebbe contenere informazioni non aderenti alle direttive ufficiali sui comportamenti da seguire al fine di contenere la diffusione del Coronavirus. Hai già visitato questa attrazione? Chissà, magari in un'altra vita qui eravate un abitué. Si è verificato un errore nel sistema. Pensate che in origine questi curatissimi giardini erano occupati da foreste e stagni putridi finché Luigi XIV, il famoso Re Sole, ha deciso di trasformare interamente Versailles, rendendola lo specchio della sua potenza. Cari amici, mi accingo a raccontarvi un'esperienza davvero indimenticabile. Charles Perrault invece ebbe la brillante idea di 32 fontane corrispondenti alle favole di Esopo. I tour guidati alle Camere private del Re, alla Royal Opera House, alla Cappella Reale e agli Appartamenti delle figlie di Luigi XV sono disponibili. Ai giardini di Versailles si accede liberamente, ogni giorno dell’anno, in orario diurno (a differenza della reggia, con ingresso a pagamento e chiusa il lunedì); informatevi su eventuali manifestazioni ed eventi che potrebbero essere a pagamento, come lo spettacolo musicale presso le fontane. Il costo del biglietto è comprensivo anche di un’audioguida. In totale ci sono 200 mila alberi, cinquanta fontane, e più di 200 mila fiori di diversi colori piantati annualmente. Allora, buon divertimento nel lusso e nell'eleganza, prerogative dei reali di Francia. Tutti i visitatori devono prenotare online il biglietto d'ingresso selezionando una fascia oraria. Ammirate il bosquet de la Reine, che ospita piante esotiche in un giardino all’inglese, proprio come il Jardin du Roi e il bosquet de l’Etoile. Quanti film, quante illustrazioni viste sui libri vi verranno subito in mente... Vi sembrerà un luogo familiare. Qui potrete ammirare uno spettacolo sorprendente di giochi d’acqua e zampillii di fontane a ritmo di musica barocca e rivivere gli antichi fasti della corte del Re Sole. Un parco verde di circa 80 ettari, tutto realizzato in “giardini alla francese” a cui potrete dare un primo sguardo già durante la visita della reggia, dalla finestra della Galleria degli specchi. Lo Spreewald, chiamato anche Foresta della Sprea, è una pittoresca zona situata a sud di Berlino il cui nome deriva dal fiume Sprea che la attraversa. È una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo per i suoi monumenti, i suoi musei che conservano opere d'inestimabile valore. Esistono svariate agenzie (un esempio sono i pacchetti di Getyourguide) che offrono un tour guidato, con tanto di guida italiana o di audio-guida, ed il bello è che è incluso il servizio di schivare entrambe le code. Il sistema di trasporti pubblici di Berlino è molto efficiente ... Visitando i vastissimi giardini e l’immenso palazzo di Versailles, vi renderete conto di perché fosse considerata l’espressione della gloria del Re Sole. E non dimenticatevi del boschetto di conchiglie e del giardino di pietra. 3D Model See a 3D Model of The Hall of Mirrors The Hall of Mirrors from a … Nelle biglietterie in loco oppure online, direttamente sul sito ufficiale della reggia, disponibile in più lingue. Scoprirete come visitare i giardini di Versailles. Continuiamo percorrendo i grandi viali impreziositi da statue, labirinti, giochi d'acqua, vasi e parterre fioriti. Who said flowerbeds are less interesting than paintings? ... Les Chevaux du Soleil: a Versailles per ... Viaggi del Turista Srl - P.Iva IT02820141204 - Via Leopardi 48, Imola, Pensate che in origine questi curatissimi giardini erano occupati da foreste e stagni putridi finché Luigi XIV, il famoso Re Sole, ha deciso di trasformare interamente Versailles, rendendola lo specchio della sua potenza. PRENOTA ORA I BIGLIETTI D'INGRESSO ORARIO PER LA REGGIA DI VERSAILLES. Cercatori di lavoro in Francia e beneficiari di prestazioni sociali minime su presentazione di prove datate non più di 6 mesi prima Studenti di Ecole d'Art *Attenzione: nei giorni degli spettacoli Musical Fountains Shows o Musical Gardens, l'accesso ai giardini è gratuito solo per i bambini da 0 a 5 anni. Nel sottosuolo ci sono oltre 50 chilometri di tubazioni sotterranee e i getti d’acqua sono 600. Per esempio, grazie al biglietto Passport potrete vedere un sacco di cose oltre ai giardini, ossia la reggia, il parco, il Trianon, le mostre e chi più ne ha più ne metta! BO Versailles dove si trova? Tour dei giardini di Versailles, il parco della reggia del Re Sole Guida alla visita dei giardini di Versailles, tra fontane, statue e potature artistiche degli spazi verdi più celebri al mondo. Le Notre, storico architetto francese attivo in età barocca, esperto nella progettazione di giardini in stile francese, combinò gli ultimi ritrovati tecnologici di idraulica con le proprie “convinzioni” artistiche. Prediletti dal Re Sole che qui amava trascorrerci lunghe ore in compagnia della sua Corte, essi costituiscono un vero gioiello di arte e natura. Fantastiche anche la fontana di Latona e quella del Drago, quella di Nettuno e quella dei bambini d’oro. C'è però qualcosa di molto meno bello, anzi davvero sgradevole. I saloni riccamente decorati, ancora ammobiliati con i mobili dell’epoca (alcuni in argento), vi lasceranno senza fiato. I parchi e i giardini sono ad accesso gratuito tutti i giorni dalle ore 8.00 alle 18.00 (bassa stagione), dalle 8.00 alle 20.30 (alta stagione). Pubblicato da Enrico Montanari - 26 Ottobre 2008 - © Riproduzione vietata. Situata sotto il Parterre du Midi, l’Orangerie è formata da tre lunghe gallerie e finestre ad arco ed era utilizzata per ospitare in inverno piante di agrumi, piante esotiche e coltivazioni provenienti dai paesi caldi. Quando si organizza un viaggio, ci si deve preoccupare di ricercare una serie di informazioni che vi potranno aiutare a non avere nessun tipo di problema durante la nostra vacanza tanto attesa. Proseguiamo verso il Petit Trianon ed il Villaggio di Maria Antonietta. André le Notre delineò un percorso nella natura, diviso in due assi principali. La Reggia di Versailles, conosciuta in Francia come le Château de Versailles, era la residenza reale dei Re di Francia.. Versailles si trova a 19 km da Parigi ed è oggi un museo della Storia di Francia dove sono esposte opere d'arte preziose create per decorare gli ambienti di Versailles, con giardini enormi e meravigliosi, fontane musicali, affreschi e curiosità. P. IVA 05305350653. La prima cosa da fare è naturalmente quella di raggiungere Versailles. Il Petit Trianon era il luogo prediletto dalla Regina Maria Antonietta per allontanarsi dalle costrizioni di corte e vivere una vita semplice, lontana dai fasti del palazzo. Vuoi organizzare una gita alla Reggia di Versailles? Anche i giardini furono ridisegnati dall’architetto paesaggista Le Nôtre, che creò giardini in stile classico, con viali, aiuole, specchi d’acqua e giochi di fontane. Qui ancora oggi vengono coltivati prodotti della terra e allevati diversi tipi di animali. © Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. Intanto dovete sapere che i più importanti scultori di quel periodo lavorano alle sculture del giardino (circa 300) Bernini incluso. La dépendance dove il Re Sole amava ritirarsi per sfuggire agli impegni di corte, trascorrere brevi periodi di vacanza durante l'estate e incontrare la Marchesa di Montespan, è un palazzo all'italiana costruito in marmo verde e marmo rosa e circondato da giardini fioriti. La brutta notizia è proprio quella delle code. Dopo aver visitato le stanze e gli appartamenti del Re, è impossibile rinunciare ad una passeggiata negli splendidi giardini della Reggia di Versailles. Bellissima la grotte des Bains d’Apollon, dove l’antico spazio verde fu ridisegnato per ricavare una falsa cavità dove sistemare le sculture dei fratelli Marsy. She became the last Queen before the French Revolution. Il Paris Museum Pass, ossia il Pass per i musei parigini, include naturalmente anche Versailles, ma non vi evita la coda dei controlli né vi permette l'accesso quando si verificano concerti o eventi. Lo splendido panorama sui giardini di Versailles che si gode dagli interni del palazzo, infatti, restituisce agli occhi dei visitatori quel gioco di sfondi e profondità studiato dall’architetto André Le Notre, incaricato nel 1661 dal re di Francia di creare i famosi giardini alle porte di Parigi e consegnarli alla storia. Il momento più propizio per visitare Versailles è ovviamente la primavera, quando i fiori esplodono magicamente con tutti i loro colori. Il giardino è stato completamente ripiantato dopo la grande tempesta alla fine degli anni Novanta del secolo scorso. In occasione degli spettacoli delle Fontane Musicali è possibile visitarli solo se muniti di pass giornaliero o biglietto (acquistabile online con audiotour della Reggia e transfer da Parigi o direttamente sul posto). Si raccomanda di arrivare in tempo altrimenti non sarà possibile visitare il museo oltre l'orario d'ingresso prenotato. Il tour del parco del castello dei re di Francia vi farà vivere un’esperienza indimenticabile. In estate l'apertura dei giardini dura fino alle 20.30. Affascinanti storie di principesse, maghi e luoghi impressionanti evocano infatti forti emozioni e non li lasciano indifferenti. Se questo è il desiderio... Amalfi, ricca di storia e cultura identifica col suo nome l'intera costa, che viene anche chiamata Costa di Amalfi.

Amazon In Italia, San Vincenzo De Paoli Bologna, Bandiera Veneto Vendita, Canzoni Da Dedicare Ad Un Amico 2020, Frasi Di Padre Pio Sull'amore,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *